Come Risparmiare sul Bilancio Familiare

Prima di tutto, per iniziare a risparmiare sulle spese della famiglia, bisogna tenere un bilancio familiare. Annotare ogni spesa su di un quaderno è già un piccolo passo verso il risparmio. Scrivendo ogni piccola spesa inizieremo a riflettere su come tagliare alcune spese superflue allo scopo di risparmiare ancora di più. È importante essere sempre onesti nello scrivere le spese.

Riscaldamento

Durante la giornata non è necessario tenere la finestra aperta, per arieggiare una stanza è sufficiente aprire la finestra 2 o 3 volte al giorno.
Durante la notte abbassare completamente la tapparella per mantenere il calore all’interno della stanza; grazie a quest’accorgimento è possibile preservare il 30% in più di calore.
Non è necessario tenere alta la temperatura di tutta la casa: per le stanze più usate è sufficiente una temperatura di 20°C, mentre nelle anticamere bastano 15°C.
Mai coprire i termosifoni con tende o mobili poiché questo ostacolerebbe la diffusione del calore all’interno della stanza.
Quando dal termosifone provengono continui rumori, allora è arrivato il momento di sfiatarli, in caso contrario l’efficienza ne risentirebbe.
Le tubature che attraversano la cantina devono essere ben isolate per evitare che il calore si disperda nel tragitto verso la casa.
La pompa di calore è un dispositivo che permette all’acqua calda di attraversare le tubature; a pieno regime consuma circa 500 kWh ma è sufficiente metà di questa potenza per distribuire l’acqua in tutta casa. Inoltre durante la stagione estiva non è necessario che rimanga accesa.
Quando si esce di casa è consigliato abbassare la temperatura di 4°C, riducendo in tal modo il costo della bolletta del 10% circa.

Auto

Per risparmiare più benzina possibile è utile innestare la quarta marcia già ad una velocità di 40 km/h; il motore non corre nessun rischio e non si rovina.
Non spingere troppo sull’acceleratore, è solo uno spreco di benzina; inoltre non schiacciare inutilmente il freno. In questo modo potrete risparmiare fino al 5% di benzina.
Non accendere il riscaldamento se non è strettamente necessario poiché il suo funzionamento consuma molta benzina.
Se dovete rimanere fermi per un tempo maggiore ai 30 sec. Conviene spegnere il motore.
Controllare sempre la pressione delle ruote: un minore attrito della gomma equivale ad un minor consumo.
Il portabagagli deve sempre essere ordinato e libero da pesi inutili; può anche essere utile rimuovere ogni zavorra non necessaria, come il portapacchi.
Il modo migliore per risparmiare sulla benzina è organizzarsi in gruppi e prendere la macchina a turno.
Se possibile, installare il GPL sulla vostra macchina. Oltre ad esserci tutta una serie di incentivi, il costo dell’operazione è ampiamente ammortizzato dal risparmio sul carburante: fino al 50%!
Quando si decide di acquistare una macchina nuova, è sempre meglio controllare i consumi in città.
Al momento di rinnovare l’assicurazione della vostra macchina è consigliato cercare altre tariffe più vantaggiose, a volte la differenza tra i vari premi delle assicurazioni può arrivare al 400%.

Telefono

Cellulari
Al momento dell’acquisto di un nuovo cellulare, controllare che non esistano abbonamenti più adatti alle nostre esigenze. Nel caso di chiamate sporadiche e corte, è possibile non sottoscrivere nessun abbonamento e usare la tariffa base; è buona regola chiamare durante la sera, poiché di giorno le tariffe sono più care.
Telefono
Quando dobbiamo fare una chiamata interurbana è semplice risparmiare digitando prima del numero telefonico il prefisso di un gestore telefonico diverso da Telecom.
Fax
Non è necessario possedere un vero e proprio fax poiché molti provider di casella elettronica offrono anche un servizio di fax su internet, con apposito numero.
Internet
Prima di sottoscrivere un abbonamento è sempre meglio fare una piccola ricerca su ogni singolo provider internet e sulle tariffe che offrono; solo dopo aver confrontato le varie scelte è possibile scegliere quella migliore a soddisfare le nostre esigenze.

Corrente elettrica

Posizionare sempre il frigorifero lontano dal forno e dai fornelli e non è necessario impostare il frigorifero perché funzioni alla massima potenza; inoltre bisogna sempre scongelare il freezer, questo permette di risparmiare energia ed aumentare l’efficienza del freezer. Quando si parte per una lunga vacanza è sempre meglio svuotare il frigo e staccare la presa di corrente.
I boiler per l’acqua calda sono un vero buco nero energetico. Spegnere sempre il boiler quando si parte per una vacanza e abbassare la temperatura di una decina di gradi.
Nel caso la vostra casa sia provvista di fornelli elettrici, ricordare di spegnerli prima della fine della cottura: infatti un fornello elettrico, al contrario di un fornello tradizionale, mantiene buona parte del calore per un lungo periodo dopo essere stato spento; questo calore può essere usato per completare la cottura dei cibi.
Nel caso le nostre luci siano attivate da sensore di movimento, impostarle in modo tale che rimangano accese per pochi secondi; non è desiderabile che il nostro animale domestico attraversi la stanza e che la luce rimanga accesa per 10 minuti a causa di questo;
Per risparmiare sulla bolletta elettrica può essere conveniente cambiare le nostre lampadine a 75 Watt con delle lampadine a risparmio energetico da 15 Watt. Oltre a garantire un risparmio di 66 euro l’anno, le lampadine a risparmio energetico durano fino a 8 volte di più rispetto alle normali lampadine.
Se in casa sono installate delle lampadine alogene, ricordasi di spegnerle quando si esce dalla stanza. Il trasformatore di una lampadina alogena consuma il 10% in più rispetto a quello di una lampadina normale;
Può sembrare strano, ma il LED di standby dei dispositivi domestici possono essere un vero e proprio spreco di corrente. Quando non si è in casa, staccare la corrente ad ogni dispositivo elettronico così che neanche gli alimentatori possano consumare energia non necessaria. Quest’accorgimento permette di risparmiare fino a 105 euro l’anno.
Quando il vostro bucato presenta poche macchie, è possibile usare il lavaggio con programma ecologico della vostra lavatrice; otterrete lo stesso risultato ma risparmiando sulla bolletta.
Evitare l’utilizzo, se possibile, di asciugatrice o stendino elettrico per asciugare il bucato.
Quando è il momento di cambiare la vostra lavatrice o lavastoviglie è sempre meglio scegliere un modello che permetta di ottenere un buon risparmio energetico: il costo aggiuntivo sarà ampiamente ammortizzato nel tempo.