Come Risparmiare con il Condizionatore

In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come risparmiare con il condizionatore.

Come ogni anno anche stavolta, puntualmente, ci troviamo a chiederci se utilizzare il condizionatore oppure no.
Intendiamoci, non accendere il condizionatore nelle giornate di afa insopportabile è difficile, solo che poi all’arrivo della bolletta sono dolori, il condizionatore è uno degli elettrodomestici più utilizzati, ma anche uno tra quelli che consumano più energia in assoluto, con conseguenze ambientali e economiche decisamente significative, e non certo in senso positivo.
Il consiglio è quindi quello di utilizzarlo, ma mettendo in pratica alcuni accorgimenti in grado di limitare i danni, ovvero capaci di farci risparmiare.

come risparmiare con il condizionatore

Il primo passo per risparmiare sull’aria condizionata in estate e avere una casa isolata bene, questo consente di mantenere al suo interno più facilmente e in modo più duraturo la temperatura desiderata.
Se non puoi fare lavori di ristrutturazione, allora non ti resta che attuare altre strategie.
Innanzitutto, visto che proteggendo la casa esternamente si può risparmiare fino al 50% sulle spese del condizionatore, un’alternativa assai più semplice e economica è costituita dal circondare l’abitazione con rampicanti o con alberi, che creano una piacevole e utile ombreggiatura naturale.

Attenzione all’umidità.
In un ambiente molto umido infatti, il condizionatore richiede più energia per riuscire ad abbassare la temperatura, perciò ricordati di non accenderlo mentre stai cucinando, lavando i pavimenti o se hai panni stesi in casa.
Cerca sempre di arieggiare perfettamente gli ambienti, anche solo lasciando aperte le porte, quando accendi il condizionatore, in pratica, più le stanze sono asciutte, meno energia impiega il climatizzatore.

Se sei uno di quei tipi che appena rientra in casa la prima cosa che fa è accendere il condizionatore, stai sbagliando.
Prima di farlo apri le finestre e lasciale così per qualche minuto, la maggioranza dell’umidità e del calore spariranno e il condizionatore farà meno fatica a lavorare.

Attenzione ai gradi impostati, meglio che non scendano mai sotto i 26, bastano solo 2 gradi in meno rispetto all’esterno per godere di una piacevole sensazione di freschezza.
Se le giornate sono insopportabilmente calde, allora puoi arrivare a 5 gradi in meno, ma ricorda che ogni grado, uno solo, comporta più soldi da pagare in bolletta.

Per consumare poco con il condizionatore inoltre, facendo del bene all’economia familiare e all’ambiente, eseguite periodicamente la giusta manutenzione.
Ricordatevi di pulire il filtro dell’aria ogni due mesi se utilizzate l’apparecchio in modo continuativo, anche come pompa di calore, e la serpentina refrigerante una sola volta all’anno. Sempre annualmente, fate controllare da un tecnico il livello del gas refrigerante.

Al momento di comprare un condizionatore, cercate di scegliere quello con le caratteristiche tecniche più adatto alla vostra abitazione, magari fatevi consigliare da qualcuno più esperto.
I modelli migliori sono quelli contrassegnati dalla lettera A, ma a causa di una normativa non troppo chiara, l’indice di efficienza fissato a 3,2 Kw non è indicativo delle prestazioni reali, nel senso che ci sono apparecchi che raggiungono appena tale parametro e altri che invece lo superano abbondantemente.
Attenzione all’etichetta, quindi.

Per risparmiare sul condizionatore un ruolo importante lo gioca anche il corretto posizionamento dell’unità esterna.
Il climatizzatore infatti, prende calore da un ambiente più fresco e poi lo cede ad uno più caldo, ragion per cui è meglio collocare l’unità esterna in un punto all’ombra e proteggere i vetri e le vetrate dalla luce diretta del sole.

In generale, ricordate che scegliere la funzione dry e provvedere alla manutenzione annuale dell’apparecchio, sono semplici operazioni che possono farvi risparmiare fino a 150 euro all’anno.

Come avete visto, non c’è alcuna ragione per rinunciare agli indiscutibili vantaggi che il condizionatore può darci e lo si può fare senza spendere una fortuna, basta seguire i pochi ma fondamentali suggerimenti che vi abbiamo dato in questo articolo.
Tutto sommato, il segreto sta tutto nell’utilizzare il condizionatore come si fa con gli altri elettrodomestici presenti in casa, ovvero solo nei momenti in cui ce n’è un reale bisogno , gli sprechi sono sempre negativi e risulta essere meglio evitarli in ogni ambito.
Del resto i climatizzatori sono gli apparecchi più venduti durante i mesi estivi, il che la dice lunga sul benessere che essi riescono a dare e a cui ormai quasi nessuno è più in grado di rinunciare; per utilizzarli al meglio basta tenere a mente i consumi.

Seguendo le indicazioni proposte è possibile risparmiare con il condizionatore in modo semplice.