Come Risparmiare a Zurigo

In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come risparmiare a Zurigo.

Ammettiamolo: la crisi economica che da qualche anno ci attanaglia, ci condiziona pesantemente e ci costringe spesso e volentieri, a dovere rinunciare a cose che ci piacciono e che prima non ci facevamo mancare per nessuna ragione al mondo.
Viaggiare è una di queste, presi da incombenze più immediate ed indispensabili, il budget da destinare alla conoscenza di altri luoghi, popoli e culture, si è per molti pesantemente ridimensionato.

come-risparmiare-a-zurigo

Viaggiare senza dover spendere un patrimonio, è possibile, basta sapere come muoversi ed organizzarsi in tal senso.
Anche Zurigo si può visitare a un costo ragionevole e noi vi diciamo come fare.

In effetti Zurigo, con le sue banche e i negozi di lusso, non offre immediatamente l’idea di un luogo tanto a basso costo, ecco pertanto come e cosa fare per visitare questa città spendendo il meno possibile.
Cominciamo dalla scelta dell’albergo in cui dormire, forse l’aspetto più importante, insieme a quello del mangiare, di ogni viaggio.
La prima soluzione, rigorosamente economica, è quella dell’ostello, dimenticate l’immagine dell’ostello come luogo squallido fatto per giovanissimi e studenti squattrinati, perché a Zurigo gli ostelli, e sono molto numerosi, sono decorosi e confortevoli. Se poi scegliere per una camerata invece che per la stanza doppia o singola, i prezzi si abbottono ancora di più.
Un’alternativa quella di alloggiare in una struttura fuori città, dove i prezzi sono molto più accessibili, i mezzi di trasporto sono efficienti e raggiungere la città è facile.

Vediamo come muoversi.
La prima cosa da fare per visitare al meglio la città è munirsi di una Zurichcard, che consiste in un abbonamento da 24 a 72 ore che consente di usufruire di molte agevolazioni, sia per quanto riguarda i mezzi di trasporto che per ottenere un forte sconto sull’ingresso ai principali musei cittadini.

Zurigo ha molte zone verdi dove recarsi per godere delle meraviglie della natura, la Zuri Rollt vi permette di vedere la città in bici in modo gratuito, un’esperienza istruttiva e divertente da consigliare.

E poi ovviamente c’è il cibo. Vediamo come, cosa e dove mangiare a Zurigo risparmiando.
La città è disseminata di bancarelle di street food dove poter gustare i buonissimi pretzel, oppure potete provare a servirvi presso il buffet vegetariano offerto in Sihlstrasse.

Se credete che avere pochi soldi vi impedisca di conoscere le bellezze storiche ed artistiche di Zurigo, ricredetevi pure: avete a disposizione più di 100 tra gallerie d’arte e musei da vedere gratuitamente.
Una tappa imperdibile per tutti gli amanti dell’arte è Kunsthallee presso Lowenbrau Areal.
Se poi vi recate a Utliberg, la montagna di Zurigo sulla sponda occidentale, si raggiunge facilmente in treno e con la Zurichcard il viaggio è gratis, potete godere di un indimenticabile panorama sulla città.

Non può mancare una visita al parco del Viadukt, il più bello della città, dove camminare a piedi immersi nelle bellezze naturali circostanti o con la bici.
Se camminare è proprio una vostra passione, non mancate di farlo lungo il fiume Limmat, per un percorso romantico e suggestivo allietato, tra l’altro, dalla presenza di bellissimi cigni che lì vivono in assoluta libertà e rispetto.

Anche Zurigo con organizzazione e buona volontà può diventare meta non proibitiva per un soggiorno europeo, anche solo un fine settimana.
Un’alternativa valida ed interessante alle solite capitali, a cui Zurigo non ha nulla da invidiare in fatto di attrattive e di opportunità di divertimento.

Come avete visto, seguendo i nostri consigli, non dovete mettere in conto un budget stratosferico, anzi, con un pizzico di iniziativa e di sana furbizia, potete conoscere questa città a un costo decisamente abbordabile.