Come Risparmiare a New York

In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come risparmiare a New York.

New York è da sempre una delle mete più ambite per le persone di ogni età: che tu sia un ragazzo o un adulto, non potrai sfuggire al fascino della città. New York è la città dell’Empire State Bilding, di Central Park, della Statua della Liberà, di Times Square e di molto, molto altro ancora. Visitarla è senza dubbio un privilegio e un sogno di molti, ma non è certamente un luogo economico. In questo articolo, tuttavia, cercheremo di rivelare alcune utili informazione per risparmiare in questa meravigliosa città, senza per forza dover rinunciare a divertirsi.

come risparmiare a new york

Una volta arrivati a New York, per i trasporti vi sono due alternative, il Pay Per Ride MetroCard, dove il biglietto singolo costa 2,50 dollari o il Unlimited Ride MetroCard, con cui poter fare tutti i viaggi che si desiderano ma con limite di tempo, il settimanale a 30 dollari e il mensile a 112 dollari. Risulta essere vivamente consigliato servirsi di una di queste offerte perché visitare tutta la città a piedi è davvero impossibile. Vi è un mezzo di trasporto, tuttavia, completamente gratuito, lo Staten Island Ferry, un traghetto utile per ammirare gli enormi grattacieli di Manhattan, la Statua della Libertà e Staten Island. Parte dal Whitehall Terminal Manhattan a sud di Manhattan. Naturalmente, sono da evitare i taxi per spostarsi da un luogo all’altro.

Un’altra buona cosa è acquistare una copia di Time Out, settimanale che raccoglie tutti gli eventi gratuiti e a pagamento in programma: i nuovi ristoranti, quelli che organizzano serate speciali a costo fisso, le mostre d’arte, i negozi più rinomati. Risulta essere una buona guida per chi non ha le idee chiare su come muoversi e desidera comunque non spendere troppo.

Se si è a New York non si può non assistere ad uno dei famosissimi show di Broadway, è un’esperienza assolutamente da non perdere, persino per coloro che non amano particolarmente i musical. Il consiglio è di acquistare i biglietti il giorno stesso dello spettacolo, poiché è possibile acquistarli addirittura a metà recandosi di persona a Times Square, facendo la fila ai box. Tuttavia, vi è comunque la possibilità che lo spettacolo a cui si desidera assistere vada in sold out. Un rischio che, chi vuole risparmiare, deve essere pronto a prendere.

Ma se non si ha fortuna con i noti spettacoli di Broadway, non bisogna dimenticare che New York offre una gran quantità di eventi giornalieri e completamente gratuiti: parliamo di performance, concerti, trasposizioni teatrali, tutti in luoghi come il Bryant Park e, naturalmente, Central Park dove vi sono anche lezioni gratuite di molti sport.

Per quanto riguarda il cibo, la città è pienissima di chioschi di street food, se vi sta bene mangiare in piedi e andate di fretta), che offrono di tutto e sempre a prezzi più bassi dei locali al chiuso. un hot dog può costare anche solamente 1 dollari.

Ma non dimentichiamoci degli amanti dell’arte, molti famosi musei organizzano giornate o serate speciali in cui è possibile accedere gratuitamente o con offerta libera, Pay what you wish. Al MOMA, Museo di Arte Moderna, dove in genere si pagano 20 dollari per l’ingresso, il venerdì pomeriggio dalle 16 alle 20 si entra gratis, al Guggenheim il sabato dalle alle 19.45 si entra con una semplice offerta libera. Inoltre, vi sono alcune pratiche soluzioni per visitare le più famose attrazioni di New York a prezzi convenientissimi, il New York Pass e il New York City Pass. La prima è una tessera turistica che permette di risparmiare tempo e denaro, è disponibile per 1, 2, 3, 5 o 7 giorni e ha un costo rispettivamente di 85, 130, 153, 178,50 e 195,50 dollari. La seconda è un blocco di biglietti che consente un risparmio del 40% sull’ingresso alle 6 migliori attrazioni di New York, con una durata di 9 giorni, ideale se si passa molto tempo nella città. Comprende l’ingresso all’Empire State Building, al Top of the Rock o Guggenheim, al Museo Americano di Storia Naturale, al MOMA, Museum od Modern Art, al MET, Metropolitan Museum of Art, alla Statua della Libertà e a Ellis Island o anche una crociera Circle Line.

Risparmiare a New York è quindi possibile.