Come Risparmiare a Copenhagen

In questa guida spieghiamo come risparmiare a Copenhagen.

Si tratta di una delle più belle città in Europa e forse vorreste visitarla.
Magari ci state pensando da tanto ma vi frena la paura di dovere spendere troppo, come in effetti sempre più spesso accade, in questo periodo di forte crisi economica, a tante persone, compresi coloro che prima potevano essere considerati dei viaggiatori incalliti.

come-risparmiare-a-copenhagen

Non bisogna rinunciare, perché è possibile viaggiare senza spendere una fortuna.
Per visitare Copenhagen, una delle capitali più belle e interessanti del Vecchio Continente, bastano tre giorni in economia .
I consigli giusti a prova di risparmio ve li diamo noi: continuate a leggere e poi partite.

La capitale danese è una città piuttosto tranquilla ma al tempo stesso divertente, colorata e ricca di attrattive, approfittate di un fine settimana per staccare la spina dalla solita quotidianità di casa e lavoro e visitate questo luogo fiabesco e dall’atmosfera incantata.

Innanzitutto, qualsiasi sia il tipo di viaggio intrapreso e la meta scelta, la prima cosa a cui pensare è l’hotel.
Sceglierlo e prenotarlo su internet non è solo comodissimo ma consente anche di risparmiare grazie alle imperdibili offerte speciali che la rete propone in tutti i periodi dell’anno.
Cercate di scegliere un albergo che si trovi il più vicino possibile al centro, perché in questo modo non vi sarà affatto difficile spostarvi per visitare il cuore di Copenaghen a piedi o in bicicletta.
Se non conosci affatto la città, puoi aiutarti con Google Maps, uno strumento preziosissimo per i viaggiatori di tutto il mondo.

Cerchiamo di capire cosa vedere a Copenaghen.
In fondo, un viaggio, per breve che sia, serve proprio a conoscere il più possibile destinazioni prima misteriose.
Un consiglio che ti eviterà di perdere tempo prezioso aiutandoti a andare dritto alla meta, scriviti su un foglio l’itinerario che intendi vedere, con le attrazioni cittadine che più ti interessano, così farai prima a recarti presso di esse.

In sintesi, segnaliamo cosa vedere a Copenaghen in un tempo ridottissimo di soli due giorni.
Un breve elenco dei posti che proprio non puoi perderti te lo forniamo noi di seguito.
Nyhavn, il porto turistico della città, caratterizzato dalle belle casette colorate e dai suggestivi locali che lo animano. Amalienborg, il bellissimo Palazzo Reale di Copenaghen.
Ovviamente non puoi perderti la celeberrima Sirenetta, il più famoso monumento cittadino.
Anche i musei sono numerosi ed interessanti; fra di essi segnaliamo il Museo Nazionale e la Pinacoteca Nazionale.
Un intero giorno poi, varrebbe la pena dedicarlo a visitare località nei dintorni di Copenaghen, belle sia dal punto di vista storico, artistico e culturale che paesaggistico e naturale.
Merita sicuramente una visita anche il pittoresco quartiere hippie della capitale danese, divertente e allegro ma in cui è rigorosamente vietato, non dimenticarlo, scattare fotografie.

Insomma, anche in tempi di crisi economica e in mancanza di grandi risorse, concedersi un bel viaggio è tutt’altro che difficile, basta organizzarsi bene e per tempo.
Copenaghen in particolare, non è grandissima e le sue principali attrattive sono relativamente vicine, un vantaggio in più per chi ha poco tempo a disposizione per soggiornarvi.

Con un budget limitato e pochissimi giorni a disposizione, vivere il meglio che Copenaghen possa offrire al visitatore è un lusso assolutamente possibile, che sarebbe un peccato non concedersi da soli, con la famiglia, in coppia o con gli amici.